Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Nostalgica epidemia su Facebook: “Sei di Brescia se...”

Dal capoluogo alle valli, si diffondono con rapidità endemica gli 'open group' dedicati alle città e ai paesi che furono: ricordi e citazioni, fotografie e proverbi. Migliaia e migliaia i partecipanti (virtuali) attivi

Uno screenshot dalla pagina 'Sei di Brescia se..'. Tra i cittadini di una volta impazzano foto d'epoca, e la nevicata del 1985

Un vero e proprio boom virale, in perfetta sintonia con la filosofia del social network più conosciuto del pianeta. Open group, gruppi aperti, in cui ci si può iscrivere o essere iscritti, e dal titolo eloquente e che ha fatto breccia nel cuore (spesso romantico) di migliaia di ‘social’ bresciani.

Tutto era partito da ‘Sei di Brescia se..’, ricordi vicini e lontani di una città che forse non c’è più. Dalla pizzetta di Birbes alla nevicata del 1985, passando tra foto storiche e personaggi altrettanto, vecchi proverbi e vecchie fotografie.

Poi l’endemica diffusione, e in ordine sparso: paesi grandi o meno grandi come Chiari o Desenzano, Salò e Rovato, o piccoli Comuni come Verolavecchia e Moniga, San Gervasio Bresciano o Vobarno. Migliaia e migliaia di partecipanti virtuali, attivi e interessati: e l’epidemia si diffonde a macchia d’olio, in tutta Italia.

Chissà gli effetti, a breve e a lungo termine, dell’operazione nostalgia. Visto che siamo in tema, lo cantavano Albano e Romina, “nostalgia nostalgia canaglia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nostalgica epidemia su Facebook: “Sei di Brescia se...”

BresciaToday è in caricamento