menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Via libera al nuovo impianto: in arrivo una discarica da 98.000 tonnellate

Il nuovo impianto di Paderno Franciacorta potrà trattare fino a 98mila tonnellate l'anno di rifiuti speciali: Legambiente annuncia un esposto in Procura

Un nuovo impianto di trattamento rifiuti nel cuore della Franciacorta: la provincia di Brescia ha infatti dato il via libera all'autorizzazione per una nuova discarica in territorio di Paderno, e che potrà trattare fino a 98mila tonnellate l'anno di rifiuti speciali non pericolosi. Il nuovo impianto non sarà lontano dalle strutture già esistenti di Bosco Sella e nell'ex cava Bettoni.

Lo scrive Bresciaoggi, che riporta la durissima posizione del circolo Legambiente Franciacorta: il presidente Silvio Parzanini annuncia un più che probabile esposto alla Procura. La zona dove sorgerà il nuovo impianto è considerata “complicata” anche per la vicinanza ai vitigni di pregio dove vengono prodotte le più celebri bollicine bresciane.

Il sito, in territorio di Paderno Franciacorta, sarà al confine con i paesi di Castegnato e Passirano. La fase di autorizzazione è passata inevitabilmente, come da prassi, dalla Conferenza dei servizi: pare che in quella sede nessuno dei tre municipi coinvolti abbia presentato alcuna osservazione. Lo stesso si può dire di Arpa e Ats, rispettivamente l'Agenzia regionale per la protezione ambientale e l'Agenzia di tutela della salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento