Ubriaco, ruba l'auto alla barista e fugge

Annebbiato dai fumi dell'alcol, un 31enne ha pensato bene di sfilare le chiavi dell'auto dalla borsetta della barista, per poi tentare la fuga

Incurante della presenza di numerosi testimoni - gli altri avventori del locale - è salito tranquillamente sull'auto della barista, ha messo in moto e se n'è andato, tra l'altro pur non avendo la patente. Un romeno di 31 anni è stato fermato dai carabinieri del Radiomobile di Salò dopo un tentativo di fuga lungo le strade del Basso Garda. Lo racconta il quotidiano Bresciaoggi

I fatti. Dopo una serata ad alto tasso alcolico, all'interno di un locale di Padenghe il romeno - con alle spalle precedenti per reati contro il patrimonio - si è avvicinato alla borsetta della barista ed ha sfilato le chiavi della sua automobile. Uscito dal locale, si è diretto alla vettura, è salito ed ha messo in moto, per poi partire sotto gli occhi increduli dei presenti che hanno immediatamente avvisato la donna. 

Uscita a sua volta, la barista è salita sull'auto di un altro cliente e si è messa alla caccia del ladro. Anche i carabinieri di Salò, ai quali è giunta la richiesta di intervento, si sono lanciati all'inseguimento del fuggitivo: raggiuntolo, hanno bloccato il veicolo sul quale viaggiava, lo hanno poi estratto ed ammanettato. Finito davanti al giudice nel processo per direttissima, l'arresto è stato convalidato. Quando finirà a processo sarà accusato di furto e guida senza patente in stato di ebrezza. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia il marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento