Cronaca

Fatto di cocaina, ragazzo aggredisce col machete il vicino di casa

Arrestato dai carabinieri un giovane di 32 anni

Foto di repertorio

Una notte di violenza e di follia, quella trascorsa a Padenghe tra venerdì e sabato. Verso le 4.30, un 32enne ha cercato di aggredire col machete il vicino di casa, di un anno più giovane. Solo l'intervento dei vicini ha evitato il peggio e, alla fine, l'aggressore è stato arrestato dai carabinieri: il gip lo ha rimesso in libertà in attesa del processo, convalidando però il fermo.

I fatti

Pare che i due si fossero incontrati poco prima in un bar. Il 32enne avrebbe chiesto al 31enne di consumare cocaina insieme a lui, ricevendo però un rifiuto. Una volta tornati a casa, per motivi ancora non del tutto chiari, il 32enne avrebbe sfondato a spallate il cancello del condominio dove abita il vicino, cercando poi di divellere anche la porta dell'appartamento, armato di machete. I vicini hanno evitato il peggio, ma alla fine lo scontro c'è stato, tanto che il 31enne ha dovuto ricorrere alle cure ospedaliere; non è grave, fortunatamente. Secondo i carabinieri, che hanno tratto in arresto l'esagitato, l'assunzione di cocaina potrebbe aver svolto un ruolo fondamentale nella violenza (all'apparenza insensata) dell'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatto di cocaina, ragazzo aggredisce col machete il vicino di casa

BresciaToday è in caricamento