La bibita costa 50 centesimi in più, minaccia il collega con una pistola

Folle lite in una gastronomia. Denunciato il titolare di 58 anni

Un gastronomo 58enne di Padenghe è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri per minaccia aggravata. L'uomo, titolare del negozio, è accusato di aver estratto una pistola nel corso di una lite per futili motivi, puntandola contro un collega di 40 anni.

Stando a una prima ricostruzione, pare che tra i due sia scoppiata una violenta lite discutendo sull'opportunità di aumentare il prezzo di una bibita di 50 centesimi. Sono volate parole grosse, poi il 58enne ha perso il controllo estraendo la pistola e puntandola addosso al 40enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arma è stata sequestrata: si è poi scoperto che si trattava della replica di una pistola semiautomatica, a cui era stato tolto il tappo rosso. Pare che i due commercianti si siano rappacificati, ma per il titolare resta la denuncia dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

Torna su
BresciaToday è in caricamento