Cronaca

Altro che zona rossa: in un hotel del Bresciano mega party (e niente mascherine)

Succede in un albergo di lusso di Padenghe sul Garda: tutto il party è stato filmato da un imprenditore milanese, attivo nel mondo della ristorazione. I video sono finiti su Instagram

Un momento della festa (Fonte: Instagram)

Capodanno in zona rossa e feste proibite. Una regola che evidentemente non vale per tutti. Le immagini pubblicate (e poi rimosse) su Instagram da un noto imprenditore milanese attivo nel settore della ristorazione parlano chiarissimo: in un hotel di lusso di Padenghe sul Garda si è festeggiato, eccome, l'ultimo giorno del 2020. Tra balli sfrenati, senza mascherine, e musica ad alto volume, con tanto di dj e vocalist. 

Per aggirare il Dpcm la festa è cominciata ben prima delle 18: verso le 13, quando cioè era ancora possibile servire i pasti al tavolo ai clienti della struttura. Ma il party è andato avanti ben oltre il tramonto, nonostante le numerose segnalazioni dei residenti della zona che, insospettiti dal viavai di auto verso la nota struttura, hanno fatto scattare il blitz della Polizia Locale della Valtenesi.

Gli agenti sono intervenuti verso le 15 di giovedì, ma pare che al momento del controllo la situazione fosse tranquilla: gli avventori presenti - oltre un centinaio - erano seduti ai tavoli e non c'era traccia di balli 'proibiti'. In tutto sono state identificate 126 persone: "verranno sanzionate per aver violato il Dpcm sugli spostamenti in zona rossa", spiega il comandante della Polizia Locale, e dovranno sborsare 400 euro ciascuno, per un totale di quasi 50mila euro. Tra i partecipanti si intravede anche Stefania Nobile, la figlia di Wanna Marchi, la teleimbonitrice più famosa e discussa d'Italia.

Dopo il blitz la festa sarebbe però ricominciata. I filmati, corredati dall'ora in cui sono stato girati, sono infatti eloquenti: tra un brindisi e una portata c'è chi si è scatenato sull'improvvisata pista da ballo ricavata tra i tavoli, al ritmo dei dischi scelti dal Dj.

Le indagini della polizia locale sono in corso per accertare le responsabilità e le eventuali violazioni commesse dalla struttura. Il direttore dell'hotel, contattato telefonicamente da Bresciatoday.it, non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che zona rossa: in un hotel del Bresciano mega party (e niente mascherine)

BresciaToday è in caricamento