rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Ex rugbysta bresciano salva ex sindaco da un'aggressione

Il rugbysta ha sventato un vero e proprio attacco nei confronti di un ex sindaco, al quale un cittadino aveva stretto violentemente le mani attorno al collo

L'ex sindaco della città, salvato dall'ex rugbysta, simbolo della squadra locale e vecchia conoscenza del Bresciano. È accaduto ad Alghero, dove nei giorni scorsi Mario Bruno è stato letteralmente salvato da Paco Ogert, rugbysta che ha da poco appeso le scarpe al chiodo, dopo una lunga carriera che lo ha visto militare a lungo nella nostra provincia, a Calvisano ed a Rovato. 

Me la sono vista brutta, non riuscivo a respirare né a urlare per chiedere aiuto, quando ho realizzato che nessuno si stava accorgendo di quel che accadeva ho passato momenti terribili, sarebbero bastati pochi secondi per uccidermi. Lo conosco di vista, mi ha abbracciato, ha tratto in inganno me e tutti gli altri perché sembrava un gesto amichevole, tanto che l’ho salutato”, racconta l’ex consigliere regionale ex ed sindaco Mario Bruno, le cui parole sono riportate da SardiniaPost. “A un certo punto ha iniziato a stringere, mi ha portato la testa verso il basso, non respiravo e non riuscivo a chiedere aiuto – riferisce – ho dolore a un polso perché ho cercato di acchiapparlo per una gamba per fargli perdere l’equilibrio, ma non riuscivo”.

Decisivo a quel punto è stato l'intervento di Paco Ogert, ex rugbysta di origine albanese da anni trapiantato ad Alghero, icona della palla ovale in Sardegna, che si trovava poco distante ed è intervenuto subito. Ogert ha visto la scena, e facendo valere la sua stazza imponente (195 cm per 125 kg di peso) ha liberato l’ex sindaco dalla presa dell’aggressore. Bruno è finito al pronto soccorso, l'aggressore è stato sottoposto a TSO.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex rugbysta bresciano salva ex sindaco da un'aggressione

BresciaToday è in caricamento