Fratture vertebrali e lesioni multiple: giovane fa arrestare il compagno

Dopo anni di violenze ha finalmente trovato il coraggio di denunciare l'uomo con il quale conviveva da molto tempo.

Dopo l'ennesima lite, le ennesime percosse subite, ha finalmente trovato il coraggio di dire basta. Protagonista, suo malgrado, di questa triste vicenda è una giovane donna di 31 anni di Ospitaletto che denunciato il compagno, di due anni più vecchio. Entrambi italiani, i due hanno una figlia di sei anni. 

Le violenze nella casa dei due non sono una novità, purtroppo. Già a marzo 2017 l'uomo venne denunciato per maltrattamenti. Ora, a distanza di un anno, una nuova escalation: alle minacce hanno fatto seguito le botte, pesanti. Quando è stata soccorsa dall'ambulanza la donna aveva diverse lesioni, guaribili in 30 giorni, e due fratture vertebrali. 

A fermare l'uomo, dopo la telefonata della donna, sono stati i carabinieri di Ospitaletto e Travagliato. Il 33enne si trova in carcere, in attesa di essere trasferito ai domiciliari in una sua abitazione a Palermo. Lontano dalla sua vittima, che potrà finalmente respirare e vivere la sua vita con la figlia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento