Filmati porno in casa, la mamma: “Fatemi rivedere i miei bambini”

Dallo scorso Natale non può più vedere i suoi due figli, di 14 e 16 anni: la 47enne di Ospitaletto nota come Daiana Mori si prepara al ricorso, l'udienza è stata fissata il 19 gennaio prossimo

La mamma di Ospitaletto finita nell'occhio del ciclone per le riprese di film hard avrebbe fatto ricorso in tribunale per poter rivedere i suoi figli. L'ultima sentenza del giudice, a pochi giorni da Natale, era stata infatti molto chiara: l'uso della casa coniugale (dove era stato girato appunto un filmato pornografico) rappresenterebbe un “pregiudizio gravissimo” alla dignità morale dei ragazzi.

I suoi figli, di 14 e 16 anni, da allora non li può più vedere: li può soltanto sentire telefonicamente. Ma sulla motivazione del giudice la donna – nota sul web come Daiana Mori, 47 anni di Ospitaletto – avrebbe già pronto il ricorso: l'udienza è stata fissata il 19 gennaio prossimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel ricorso i suoi legali cercano ovviamente di difenderla: i video relizzati sarebbero stati la conseguenza di un problema, uno strumento e un mezzo per risolverlo e non certo “una scelta di vita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento