Alla vista dei carabinieri ha una crisi epilettica e sviene: addosso aveva 20 dosi di coca

L'uomo ha perso i sensi, cadendo a terra e rovesciando al suolo la cocaina che aveva addosso.

Anziché scappare a gambe levate, è finito a terra in preda a una crisi epilettica scatenata dal panico. Oltre a dover affrontare i problemi di salute, uno spacciatore algerino di 41 anni, dovrà vedersela con la giustizia: a gennaio è fissato il processo. 

Il fatto è successo a Ospitaletto, nei pressi della pasticceria Parisi in via Padana Superiore. Protagonista l'immigrato classe 1977 B.K., già noto alle forze dell'ordine, addosso al quale c'erano 20 "palline" di cocaina pronte per essere cedute nell'attività di spaccio. 

Soccorso dai militari, e accompagnato in ospedale, una volta dimesso (l'arresto è stato convalidato) si è visto recapitare il divieto a permanere nella provincia di Brescia, in attesa del processo di inizio anno.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento