Alla vista dei carabinieri ha una crisi epilettica e sviene: addosso aveva 20 dosi di coca

L'uomo ha perso i sensi, cadendo a terra e rovesciando al suolo la cocaina che aveva addosso.

Anziché scappare a gambe levate, è finito a terra in preda a una crisi epilettica scatenata dal panico. Oltre a dover affrontare i problemi di salute, uno spacciatore algerino di 41 anni, dovrà vedersela con la giustizia: a gennaio è fissato il processo. 

Il fatto è successo a Ospitaletto, nei pressi della pasticceria Parisi in via Padana Superiore. Protagonista l'immigrato classe 1977 B.K., già noto alle forze dell'ordine, addosso al quale c'erano 20 "palline" di cocaina pronte per essere cedute nell'attività di spaccio. 

Soccorso dai militari, e accompagnato in ospedale, una volta dimesso (l'arresto è stato convalidato) si è visto recapitare il divieto a permanere nella provincia di Brescia, in attesa del processo di inizio anno.  

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento