Dà fuoco al maglione, resta gravemente ustionata: la ragazza aspetta un bambino

Protagonista del gesto una futura mamma di 32 anni

Foto d'archivio

E' al sesto mese di gravidanza la giovane di 32 anni che sabato pomeriggio ha appiccato un incendio nell'ospedale di Leno, nel reparto di Riabilitazione Neurologica. 

Fortunatamente, il piccolo non sembra aver subito lesioni. Anche la mamma non è in pericolo di vita: ha riportato ustioni di secondo grado al torace, al collo e alla mano sinistra. E' stata portata al Civile di Brescia, dov'è tuttora ricoverata.
 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento