Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Incontra l'ex fidanzata, inizia a palparla: accusa di violenza sessuale

CRONACA

E' accusato di violenza sessuale il ragazzo (oggi 20enne) che il 25 dicembre di due anni fa avrebbe molestato la sua ex fidanzata dopo averla portata, in auto, sulle rive del fiume Oglio: la ragazza, sua coetanea, sarebbe riuscita a farlo desistere solo dopo aver mandato un messaggio di aiuto a un'amica. Lo stesso giorno avrebbe poi depositato la denuncia, insieme ai genitori, dai carabinieri di Orzinuovi.

I due si conoscono da tempo e avevano avuto anche una storia, durata qualche mese: anche dopo la rottura erano comunque rimasti in buoni rapporti. Il giorno di Natale si sarebbero rivisti, per il più classico scambio di auguri: insieme avrebbero poi raggiunto il fiume dove si sarebbero anche scattati qualche foto.

La denuncia e il rinvio a giudizio

Non è chiaro se il ragazzo avesse già premeditato la tentata violenza sessuale, o se invece a scatenare i bollori siano stati quei momenti di (quasi) intimità ritrovata. Sta di fatto che, a detta della giovane, l'ex fidanzato le avrebbe messo le mani addosso, nonostante lei l'avesse rifiutato.

In qualche modo, come detto, sarebbe riuscita a farlo desistere e a farsi riaccompagnare a casa. Non appena varcata la soglia avrebbe subito raccontato quanto accaduto ai genitori. A seguito della denuncia i carabinieri hanno proseguito con gli accertamenti. Con la chiusura delle indagini è stata formulata l'accusa di violenza sessuale, e il conseguente rinvio a giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontra l'ex fidanzata, inizia a palparla: accusa di violenza sessuale

BresciaToday è in caricamento