Si tuffano nell’Oglio, due ragazzini rischiano di annegare

Un tuffo dopo scuola, al confine tra Orzinuovi e Soncino, per due ragazzini di 12 e 13 anni: ma l'acqua è troppo fredda, e improvvisamente sono colti da un malore, e rischiano di annegare

Sarebbe stata l’acqua ancora troppo fredda la causa del malore che ha spaventato un’intera comunità, nel primo pomeriggio di mercoledì, quando due ragazzini di Orzinuovi, di 12 e 13 anni, si sono sentiti male sulle rive del fiume Oglio.

Finita la scuola hanno raggiunto l’Oasi dei Pensionati, quasi al confine con Soncino, in sella alle bici e con un folto gruppetto di amici. Il sole alto e il caldo li hanno convinti a fare un tuffo, in uno dei pochi punti in cui l’acqua è ancora ‘pura’.

Forse un ‘blocco’ di corrente gelida, e i due che hanno raggiunto a fatica la riva, prima di sentirsi male. Sono stati soccorsi dai volontari del 118, e dai Carabinieri: sono stati trasferiti al Pronto Soccorso dell’ospedale di Crema, per accertamenti.

Allarme rientrato, per fortuna niente di grave. Solo un gran colpo di freddo, in attesa che la stagione si faccia calda davvero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento