Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Banditi assaltano supermercato, pistola e minacce contro la commessa

Colpo riuscito a metà per i rapinatori del Despar di Orzinuovi, lunedì pomeriggio: hanno varcato la soglia intorno alle 16 e si sono fatti consegnare 500 euro. Indagano i carabinieri

Rapina a mano armata lunedì pomeriggio al supermercato Despar di Orzinuovi, in Via Internazionale alla periferia del paese: una coppia di malviventi armati di pistola e coltello, con il volto coperto da un passamontagna, ha fatto irruzione intorno alle 16 minacciando la cassiera, praticamente da sola all'interno del negozio.

Aveva riaperto circa da un'ora, dopo la pausa del primo pomeriggio, e nel supermercato non c'era nessuno: i due banditi hanno puntato dritto alla cassa, mentre uno brandiva il coltello l'altro ha alzato la pistola e ha ripetuto alla commessa di stare calma, di consegnare i soldi e non di agitarsi, così nessuno si sarebbe fatto male.

Terrorizzata, la giovane donna non ha potuto fare altro che esguire gli ordine: magro il bottino con cui i malviventi sono fuggiti, in tutto circa 500 euro in contanti. Sono poi scappati a bordo di un'utilitaria parcheggiata appena fuori, forse guidata da un complice e forse rubata.

Indagano i carabinieri, che hanno già recuperato le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Seppure a chilometri di distanza, il colpo di Orzinuovi presenta inquietanti analogie con il trittico di rapine degli ultimi giorni sul lago di Garda, prima a Manerba e Polpenazze e poi anche a Lonato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banditi assaltano supermercato, pistola e minacce contro la commessa

BresciaToday è in caricamento