Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Brutale pestaggio in piazza: ragazzo di 18 anni aggredito dal branco

“Me lo hanno portato a casa mezzo morto”: la testimonianza shock di una mamma di Orzinuovi dopo il brutale pestaggio subito dal figlio 18enne

Foto d'archivio

“Mio figlio è ridotto come uno straccio, fatica a parlare a ad alzarsi dal letto. Me lo hanno portato a casa mezzo morto”. E' questa la testimonianza di una madre di Orzinuovi che al Giornale di Brescia ha raccontato del brutale pestaggio subito dal figlio, ormai un paio di settimane fa in Via Roma, a due passi dalla piazza principale del paese e non lontano dai bar della movida.

Il giovane sarebbe stato aggredito e picchiato da un gruppo di almeno sette o otto ragazzi, probabilmente coetanei: pare che qualche minuto prima avesse avuto a che dire con uno di loro, ma senza venire alle mani, qualche parola e niente di più.

Indagini in corso dei carabinieri

Ora sull'accaduto stanno indagando i carabinieri, che oltre alla testimonianza di alcuni giovani – oltre al ragazzo 18enne c'era anche un amico di 20 anni – stanno vagliando le telecamere di videosorveglianza posizionate in centro al paese.

Ma non c'è testimonianza più evidente dei segni e delle ferite riportate dal giovane, trasferito la notte stessa al Civile di Brescia e dimesso solo dopo alcuni giorni, ma con una prognosi di oltre un mese e le conseguenze del pestaggio ancora tangibili. Tanto da far “fatica a parlare e ad alzarsi dal letto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutale pestaggio in piazza: ragazzo di 18 anni aggredito dal branco

BresciaToday è in caricamento