Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Orzinuovi

Guida al limite del coma etilico, poi aggredisce i carabinieri: ragazzo in manette

Nel sangue del 20enne, di casa in città, alcol quasi sei volte oltre il limite

Si era messo al volante dopo aver decisamente esagerato con l'alcol e non è un eufemismo: quasi al limite del coma etilico, con 3,1 grammi di alcol per litro di sangue, sei volte oltre il consentito (0,5 grammi per litro).

Inevitabile il ritiro della patente, con salasso monetario in arrivo. Ma i guai per il giovane, fermato dai carabinieri sabato notte a Orzinuovi, non sono finiti qui. Quando i militari gli hanno comunicato l'esito dell'etilometro, lui ha perso la testa e si è scagliato conto di loro.

Una volta immobilizzato, per l'automobilista - un 20enne di casa in città - sono quindi scattate anche le manette. Svaniti i fumi dell'alcol, il ragazzo si è presentato, e scusato, davanti al gip, che ha convalidato l’arresto, ma ha disposto la sua liberazione in attesa del processo.

Il lungo fine settimana dei controlli, effettuati dai carabinieri di Verolanuova lungo le principali strade della Bassa, ha portato al ritiro di ben sei patenti per guida in stato d'ebbrezza. 
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida al limite del coma etilico, poi aggredisce i carabinieri: ragazzo in manette

BresciaToday è in caricamento