menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ubriaco fradicio, picchia la madre e la sorella: arrestato

In manette un 30enne colombiano. Le violenze si protraevano da più di un anno, mercoledì l'ultimo pestaggio: la madre si è rinchiusa in garage e ha chiamato i carabinieri

Picchiate e insultate, ancora una volta, non solo sono riuscite a sottrarsi alla botte, ma hanno pure avuto il coraggio di denunciare quanto hanno subìto. L'ennesima triste storia di violenza sulle donne arriva da Orzinuovi e ha per protagoniste una madre e una figlia, da oltre un anno vittime della brutalità di un famigliare.

L'ultimo episodio mercoledì:  fuori di sè per il troppo alcol ingerito l'uomo, rispettivamente figlio e fratello delle due donne, si è scagliato contro di loro. Una pestaggio furibondo: per sottrarsi alle botte hanno dovuto chiudersi a chiave in due locali della casa. La madre ha trovato rifugio in garage, da dove ha chiamato i Carabinieri, la sorella in camera da letto.

Dopo aver soccorso le due donne, i militari della stazione di Orzinuovi hanno arrestato il giovane uomo. In manette, per il reato di maltrattamenti in famiglia, è finito un 30enne colombiano censurato, nullafacente e, pare, affetto da problematiche psichiche. L'arresto è stato convalidato e per lui si sono aperte le porte del carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento