Tutta Orzinuovi stretta nel dolore: «Riposa in pace fragile Eugenio»

L'intero paese si è fermato per dare addio al giovane suicidia. Nella chiesa di Santa Maria Assunta le lacrime di amici e compagni di classe

Orzinuovi. Sono giunti in centinaia per dare l'ultimo saluto al piccolo Eugenio che, nel pomeriggio di lunedì, si è tolto la vita sparandosi alla testa col fucile del padre.

Aveva solamente 13 anni, avrebbe dovuto festeggiare il suo quattordicesimo compleanno tra pochi giorni: ma, invece di una torta e delle candeline da spegnere davanti a mamma e papà, Eugenio alle quattro di oggi pomeriggio ha fatto il suo ingresso all'interno di un bara nella chiesa ammutolita. Fuori, un docile sole d'autunno tagliava la foschia, posatasi dalle prime ore della mattina sopra i campi e il paese.

Tutta Orzinuovi si è fermata per stringersi intorno al dolore della famiglia, ai genitori distrutti da un gesto così estremo e inspiegabile.

All'arrivo del feretro sul sagrato di Santa Maria Assunta, un silenzio fatto di disperazione e incredulità ha scosso le anime di parenti, amici e compagni di classe all'Istituto Scientifico Cossali, dove Eugenio studiava.

C'era chi guardava per terra e chi teneva la testa alta, gli occhi fissi nel vuoto, con la paura di leggere nello sguardo altrui la domanda, a cui sembra impossibile dare una risposta, che sta lacerando la coscienza di un'intera comunità: "Perché l'hai fatto?"

- La disperazione degli amici. Chiesto aiuto agli psicologi

Durante omelia, il parroco di Orzinuovi ha cercato di ridare speranza ai familiari, provando a far intravedere un futuro anche laddove peserà, ingombrante come un macigno, l'assordante assenza di un giovane figlio.

Poi, con la voce rotta dal pianto, è toccato alla madre dare il suo ultimo saluto al piccolo 'Lugi': "Io sono stata il mezzo con cui è venuto al mondo. Ma questa è la sua nascita".

Finita la cerimonia, il feretro è uscito dalla chiesa tra decine di applausi. La salma di Eugenio verrà cremata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento