Cronaca

L'orso affamato scende a valle: sbranati due asini, paura in paese

Un orso bruno di cinque anni si è svegliato dal letargo, dalla Val Brembana ha raggiunto la Valcamonica: qui ha sbranato due asini, come già successo nel 2015 e nel 2016

Orso bruno (foto d'archivio)

L'orso ha colpito ancora: come già negli anni passati, si è svegliato dal letargo con una gran fame, e per togliersi l'irrefrenabile sfizio è sceso fino a valle, in prossimità dell'abitato umano. Qui avrebbe ucciso e sbranato due asinelli che stavano in un prato recintato all'esterno di una cascina di Cortenedolo, frazione di Edolo.

Una scena straziante per i proprietari, che la mattina seguente al fatto si sono trovati di fronte le carcasse dei loro amati animali, utilizzati perlopiù per tenere “puliti” e tagliati i prati di loro proprietà. Uno dei due era stato completamente scuoiato, svuotato delle carni, insomma solo ossa.

L'altro invece sembrava fosse stato solo “assaggiato”, mangiato solo in parte e poi lasciato lì, forse addirittura in una straziante agonia. L'orso avrebbe mangiato fino a sazietà, per poi lasciare in loco le carcasse e allontanarsi nella notte. Da vero predatore, quasi non ha lasciato tracce del suo passaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'orso affamato scende a valle: sbranati due asini, paura in paese

BresciaToday è in caricamento