Operaio rapito, clamoroso colpo di scena: erano nascosti a casa della ex

I dettagli della vicenda: il rapitore Abdelouahed Haida e il rapito Mirko Giacomini erano nascosti a Castello di Villanuova, nella casa di Angela Isonni

Mirko Giacomini e Abdelouahed Haida

Erano nascosti in casa della ex moglie del rapitore, e forse fin dal primo momento: la stessa casa che era piantonata senza sosta da una pattuglia di carabinieri armati, a poche centinaia di metri dal quartier generale delle ricerche che era stato allestito nelle ex scuole di Berniga, ora riconvertite a colonia estiva. Una storia a lieto fine. Ma sono ancora tanti, tantissimi gli interrogativi.

I protagonisti della vicenda sono stati sentiti per tutta la notte. La buona notizia è che Mirko Giacomini, l'operaio 45enne originario di Sopraponte che è stato sequestrato martedì sera dalla sua casa in centro a Gavardo, è vivo e sta bene: sano e salvo. Insieme a lui ovviamente il suo rapitore, il 37enne marocchino Abdelouahed Haida: si pensava fosse armato e  pericoloso, con sé aveva solamente una pistola scacciacani.

Il colpo di scena del ritrovamento

Sono circa le 20 quando i militari portano a termine il blitz, con successo. Entrano nella palazzina dove abita Angela Isonni, l'ex moglie di Haida: lui era convinto che la donna avesse una relazione con Giacomini. Questo spiegherebbe il raptus di follia che ha portato prima al sequestro di Daniele Stucchi, e poi al rapimento di Giacomini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare l'allarme sarebbe stata proprio la donna: avrebbe sentito dei rumori nel sottotetto, avrebbe visto delle strane ombre muoversi non lontano dalle finestre. Si è dunque affacciata all'esterno, e ha chiesto aiuto ai militari che erano piantonati appena fuori dal cancello, in località Castello a Villanuova sul Clisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

  • Lombardia, primo morto Covid dopo 5 giorni: un 81enne di Lumezzane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento