Folgorato a 380 volt, guida per 90 km fino all’ospedale

La (strana) storia di un operaio di 28 anni di Ghedi, al lavoro in trasferta a Milano. Folgorato da una scarica da 380 volt, in stato confusionale prende la macchina e percorre circa 90 km per raggiungere l'ospedale di Montichiari

Folgorato da un cavo elettrico, e ai limiti dell’incoscienza. Ma un operaio di 28 anni originario di Ghedi, in trasferta a Milano per lavoro. Un grave infortunio: un cavo tagliato e la corrente elettrica che oltrepassa la tuta e i guanti. Il giovane rimane in parte folgorato: forse in preda al panico, sale a bordo della sua Fiat Punto e si lascia guidare dall’istinto. Non verso l’ospedale più vicino, ma verso quello che conosce bene: l’ospedale di Montichiari.

Un viaggio che a raccontarlo dev’essere stato davvero un incubo. Perché le sue condizioni, seppure non così serie, avrebbe fatto preoccupare qualunque medico, e in tutta Italia. Una guida non perfetta la sua, e che ha convinto gli agenti della Polizia Locale di Montichiari ad alzare la paletta, all’uscita della tangenziale di Borgosotto.

Il giovane operaio in volto era bianco, quasi cadaverico; qualche ustione sulle braccia, un tremolio innaturale e pure parole non sempre connesse tra loro. Immediata la segnalazione al numero unico per le emergenze, l’intervento dell’automedica, il ricovero al vicino pronto soccorso. Non è in pericolo di vita, rimane in ospedale per accertamenti.

Così come rimarrà la sua storia da raccontare. Quasi 90 chilometri, tra autostrada e tangenziale, in condizioni psicofisiche da ricovero, per raggiungere probabilmente l’unico ospedale di cui si ricordava. Folgorato da una scossa da 380 volt, che poteva pure essergli fatale. Operaio elettricista, abita a Ghedi ma lavora per una ditta di Castiglione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento