Colpito da un ponteggio: in fin di vita operaio 39enne di Castrezzato

Un operaio di 39 anni residente a Castrezzato è stato colpito in pieno da un ponteggio in movimento: stava lavorando in trasferta, su un cantiere di Sant'Angelo Lodigiano. E' ricoverato al San Raffaele in fin di vita

Un operaio di 39 anni originario di Castrezzato è ancora ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale San Raffaele di Milano. Vittima di un infortunio sul lavoro, andato in scena nella tarda mattinata di mercoledì: colpito in pieno dalla parte in legno di un ponteggio che stava smontando, insieme ai colleghi di cantiere.

Un pezzo di legno, pesante anche dieci chili, che sarebbe dovuto rimanere ‘attaccato’ al ponteggio in movimento, e che invece si sarebbe sfilato fino a colpire l’operaio alla testa. Un colpo durissimo, che gli ha fatto immediatamente perdere i sensi: da qui il ricovero d’urgenza, al San Raffaele.

L’uomo, Gianbattista Gritti di Castrezzato, stava lavorando in ‘trasferta’, a Sant’Angelo Lodigiano. Viste le gravissime condizioni è stato operato, è rimasto quasi otto ore in sala operatorio. E’ ancora in fin di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

Torna su
BresciaToday è in caricamento