Strage di Ono San Pietro, Pasquale Iacovone resta in carcere

Respinta l'istanza avanzata dal legale Gerardo Milani, che chiedeva il trasferimento in una struttura sanitaria affinché il suo assistito potesse continuare la riabilitazione

I fratellini morti nell'incendio

Il Tribunale del Riesame di Brescia ha respinto l'istanza di scarcerazione avanzata dal legale di Pasquale Iacovone, l'imbianchino 40enne accusato di aver soffocato e poi bruciato i figlioletti Davide e Andrea, di 13 e 9 anni.

Il presunto autore della strage di Ono San Pietro, dunque, resterà dietro le sbarre del carcere milanese di Opera, dov'è stato rinchiuso il 22 gennaio scorso all'uscita dal centro grandi ustionati di Padova.

L'avvocato Gerardo Milani aveva chiesto il trasferimento in una struttura sanitaria perché, a sua detta, Iacovone necessita di un'assistenza incompatibile con le condizioni abitative di un penitenziario. Ogni giorno, infatti, deve effettuare esercizi di riabilitazione agli arti, a seguito degli innesti epidermici con cui sono state curate le ustioni sul 70% del corpo, riportate nel rogo dell'appartamento con cui, secondo l'accusa, cercò di uccidersi ed eliminare ogni traccia del duplice omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Forti temporali nella notte, allerta meteo anche tra oggi e domani

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento