Cronaca Ono San Pietro / Via Sacadur

Ono San Pietro: poesia a mamma Erica dai compagni di scuola

L'abbraccio dei compagni di scuola di Davide e Andrea a Erica Patti

Ehi! Non stare a piangere sulle nostre tombe,
non siamo lì.
Siamo mille venti che soffiano.
Siamo la scintilla diamante sulla neve.
Siamo la luce del sole sul grano maturo.
Siamo la pioggerellina d'autunno
quando ti svegli nella quiete del mattino.
Siamo le stelle che brillano di notte.
Non stare a piangere sulle nostre tombe,
non siamo lì e ricordati…
Noi ci saremo sempre.
Ci saremo nell'aria. Allora,
quando ci vuoi parlare, mettiti da parte,
chiudi gli occhi e cercaci, ci si parla… lo sai?
Non con le parole… ma col silenzio.
Ci contiamo… hai capito mamma?

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Fratellini forse soffocati nel sonno con un cuscino
- Mamma Erica: "Bastardo, bastardo, guarda cosa hai fatto"
- Autopsia: fratellini narcotizzati prima dell'incendio
- Iacovone disse alla moglie: "Ti ammazzo i figli"
- Fissata la data dei funerali
- Ono San Pietro: morti due fratellini, grave il padre
- Don Pierangelo: "Uno scoppio prima dell'incendio"
- Le vittime: Davide e Andrea Iacovone
- Il sindaco del paese: "Rapporti tesi tra i genitori"
- Vigili del Fuoco: trovata una tanica di benzina
- L'avvocato della madre: "Non è una tragedia"
- Aperto fascicolo per duplice omicidio


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ono San Pietro: poesia a mamma Erica dai compagni di scuola

BresciaToday è in caricamento