Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Pian Camuno

Lo uccide a pugni, lo lascia sul divano e chiama i soccorsi: arrestato per omicidio

E' stato arrestato con l'accusa di omicidio il 37enne Mohamed Mouhal, unico sospettato per la morte del fratello Hicham, di 34 anni

E' stato arrestato, con l'accusa di omicidio, il 37enne Mohamed Mouhal, unico sospettato per la morte del fratello Hicham, 34 anni, trovato senza vita sul divano di casa in un condominio di Rogno, a seguito della chiamata al 112 proprio di Mohamed. I carabinieri sono al lavoro per cercare di ricostruire la vicenda: nei prossimi giorni è atteso l'esito dell'autopsia sul corpo di Hicham.

Nel frattempo il fratello Mohamed è stato interrogato a lungo, per tutta la notte, e arrestato a poche ore dall'accaduto. Anche il padre dei due giovani – anche se in realtà c'è anche un terzo figlio, che fa l'operaio – è stato ascoltato per tutta la notte in caserma. Ibrahia Mouhal, 66 anni e in Italia dai primi anni '90, avrebbe riferito di essere stato allertato dal figlio Mohamed.

Le parole del padre

“Mi ha detto che Hicham stava male”, avrebbe spiegato il padre disperato ai carabinieri. Di lì a poco la chiamata al 112, l'arrivo di ambulanza e automedica, la constatazione del decesso. I militari hanno raccolto anche le varie testimonianze di chi abita in zona, o nello stesso palazzo.

Nessuno avrebbe visto niente, ma in tanti avrebbero sentito i rumori “come di una colluttazione, vetri rotti e colpi sul muro e sul pavimento”. La tragedia si sarebbe consumata nella notte tra mercoledì e giovedì. A poche ore dall'accaduto, Mohamed Mouhal era già stato arrestato. L'ipotesi è che Hicham sia stato ucciso a calci e pugni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo uccide a pugni, lo lascia sul divano e chiama i soccorsi: arrestato per omicidio

BresciaToday è in caricamento