Provaglio d'Iseo: 42enne trovata morta in un bagno di sangue

La donna si chiamava Simona Simonini. I vicini di casa raccontano di continue liti col compagno, portato in caserma

I carabinieri presso l’abitazione dov’è stato ritrovato il cadavere © Bresciatoday.it

E’ Simona Simonini la donna trovata senza vita lunedì mattina all’interno della sua abitazione, in via Regina Elena a Provaglio d'Iseo. Stando alle prime informazioni, pare che sia stato l’attuale compagno, Elio Cadei, a chiamare il 112 (ora si trova in caserma). 

VIDEO:
- Un'amica: "Elio non era una persona cattiva"
- I vicini: "Litigavano continuamente"

All’arrivo sul posto, i carabinieri hanno trovato una scena da film dell’orrore. Sangue dappertutto, sembra in quattro diverse stanze dell’abitazione. Il cadavere è stato poi rinvenuto in camera da letto.

Ad una prima analisi, sul corpo non sono state riscontrate ferite da arma da taglio né fori di proiettile. L’ipotesi al momento è quella di una morte per percosse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi separati e con figli avuti nei precedenti matrimoni, i due erano conosciuti nel quartiere per i continui litigi. In passato, la 42enne avrebbe persino cercato di accoltellare il compagno. I genitori di lei sono molto noti in paese, dove gestivano una gioielleria-orologeria ormai chiusa da qualche anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento