Pontoglio, omicidio Raccagni: arrestato il terzo rapinatore

Beccato nella bergamasca il 23enne Vitor Lleshi, il terzo grande accusato dell'omicidio di Pietro Raccagni, il macellaio di Pontoglio morto a seguito delle gravi ferite procurate mentre cercava di difendere la sua abitazione

Ci sono volute settimane e settimane di indagini e ricerche ma è stato finalmente arrestato il 23enne albanese terzo grande accusato della rapina che circa due mesi fa è costata la vita al macellaio Pietro Raccagni di Pontoglio.

Aveva sorpreso i ladri nella sua abitazione, aveva cercato di inseguirli: gravemente ferito nella colluttazione, dopo aver battuto la testa, è morto in ospedale una decina di giorni dopo. Il terzo uomo di quella tragica notte è stato arrestato dai Carabinieri in territorio di Antegnate, nella bergamasca.

Alla vista dei militari avrebbe pure cercato di fuggire dal balcone, per essere poi comunque braccato e arrestato. L’arrestato, il 23enne Vitor Lleshi, è accusato di rapina plurima aggravata e omicidio preterintenzionale.

Secondo gli inquirenti, Lleshi è stato arrestato appena in tempo: stava infatti organizzando una fuga, con tanto di passaporto falso, probabilmente diretto al suo Paese natale, l'Albania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento