"Non sarebbe mai salita sull'auto di uno sconosciuto, non credo a Chiara"

Stefano Del Bello ha dichiarato di non credere al racconto fornito dall’ex amante, Chiara Alessandri, sulle ultime ore di vita della moglie Stefania Crotti.

Stefano del Bello con la moglie Stefania Crotti (Fonte: Facebook)

Da giorni chiuso nel dolore, nel silenzio e nei ricordi, Stefano Del Bello viene intercettato dai giornalisti del Tgr Rai della Lombardia. Risponde al citofono della villetta di Gorlago dove fino a pochi giorni fa viveva con la moglie Stefania Crotti, uccisa con quattro colpi di martello dalla sua ex amante, e rilascia qualche breve dichiarazione. Segue gli sviluppi dell’inchiesta e dice di non credere alla versione fornita da Chiara Alessandri, rea confessa dell’omicidio della moglie. 

Il racconto della donna con cui ha avuto una breve relazione la scorsa estate, da lui troncata, non lo convince affatto, soprattutto il passaggio che riguarda la trappola mortale orchestrata per portare Stefania nel garage di via San Rocco, dove ha trovato la morte.

Un piano messo a punto quasi 20 giorni prima e realizzato con l’aiuto dell'amico Angelo Pezzotta, all’oscuro dei progetti criminali di Chiara Alessandri: sarebbe stato lui - con un bigliettino, una rosa e una canzone di Giorgia  a convincere Stefania prima a farsi bendare, poi a salire sul furgone che l’ha portata verso la morte. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per come la conoscevo, non credo che mia moglie sia salita sull’auto di uno sconosciuto”, sono le poche parole dette dall’uomo. Del Bello fatica anche a credere che lo stratagemma pianificato dall’ex amante fosse finalizzato solo ad avere un confronto faccia a faccia con Stefania, come l'assassina ha sempre sostenuto, per chiarirsi e mettere a tacere i pettegolezzi su quel triangolo amoroso che da mesi circolavano in paese. “Aveva già intenzione di ucciderla", ha detto l’uomo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sdraia sul divano, "Nonna sto male": 14enne muore il giorno dopo in ospedale

  • Batteri fecali e da fogna: tre spiagge bresciane sono fortemente inquinate

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento