rotate-mobile
Cronaca Gottolengo

Bimba muore a 4 anni per un'otite: pediatra indagata per omicidio colposo

Chiuse le indagini sulla morte della piccola Nicole Zacco di Gottolengo: aveva solo 4 anni. La sua pediatra è indagata per omicidio colposo

Sono passati ormai più di due anni – era l'aprile del 2018 – dalla morte della piccola Nicole Zacco di Gottolengo, deceduta a causa delle complicazioni di un'otite che non era stata curata in tempo. L'infiammazione all'orecchio le aveva provocato un ascesso cerebrale: era stata anche operata, ma purtroppo nulla era servito per salvarle la vita. Aveva solo 4 anni.

Pediatra indagata per omicidio colposo

In questi giorni la Procura di Brescia ha chiuso le indagini: nel registro degli indagati c'è soltanto la pediatra di Nicole, ora accusata di omicidio colposo. Saranno i successivi sviluppi giudiziari a stabilire se e come ci sono state delle responsabilità. Sta di fatto che nel terzo millennio, in una delle province più ricche d'Europa (e forse del mondo), è assurdo morire di otite.

Le indagini erano state aperte subito dopo la morte della bambina. Nella fase iniziale erano stati indagati ben 15 medici e operatori sanitari, insomma tutti quelli che avevano avuto a che fare con la piccola sia negli ambulatori che nei vari ospedali in cui era transitata (dal nosocomio di Manerbio al Civile passando per la Poliambulanza).

Le prime accuse già dalla perizia

Ma ora i riflettori della giustizia sono puntati solo sulla pediatra di famiglia. Era già finita sotto accusa a margine della relazione presentata dai consulenti della Procura (due medici del Gaslini di Genova): “A fronte della persistente sintomatologia algica, per 10 giorni, la dottoressa avrebbe dovuto impostare una antibioticoterapia e richiedere una visita otorinolaringoiatrica”, si legge nel documento.

“L'eventuale somministrazione per via orale di un comune antibatterico – continuano i medici nella perizia – avrebbe implicato un repentino abbattimento della carica batterica e una ripresa clinica. La sua condotta (della pediatra, ndr) ha determinato uno sproporzionato ritardo diagnostico e terapeutico, il quale ha abbattuto pesantemente le probabilità di sopravvivenza della bambina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba muore a 4 anni per un'otite: pediatra indagata per omicidio colposo

BresciaToday è in caricamento