menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Zani a Capriolo: confessa il figliastro, Maurizio Alghisi

Sono giunte a termine le indagini riguardanti la morte di Giuseppe Zani. L'assassino sarebbe Maurizio Alghisi, che avrebbe confessato ai carabinieri di aver agito per vendetta e per proteggere la madre

Le indagini dei carabinieri di Brescia, Chiari e Capriolo sembrano giunte velocemente alla risoluzione del giallo dell'omicidio di Giuseppe Zani, il falegname in pensione ucciso nella camera da letto della propria abitazione a Capriolo, nella notte tra domenica e lunedì. E' stato infatti fermato Maurizio Alghisi, 50 anni, il figlio che la moglie della vittima ha avuto da un precedente matrimonio. Stamani alle 11 i carabinieri forniranno ulteriori dettagli nel corso di una conferenza stampa.

Ai carbinieri avrebbe confessato, dopo 15 ore di interrogatorio: "l’ho ucciso per vendetta, perchè volevo difendere mia madre". In base ai riscontri delle forze dell'ordine, sarebbe emerso un retroscena di tensioni familiari, dovute dalla continua richiesta di denaro da parte della donna per aiutare il figlio con problemi di tossicodipendenza e disoccupato. 

(aggiornato alle 12:23)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento