Calcio: padre di famiglia assassinato, arrestato 39enne

Cinque colpi di pistola sparati al campo nomadi di Calcio, in campagna: in manette il 39enne bergamasco Roberto Costelli, ex paracadutista ora disoccupato. Dopo l'omicidio era stato pure arrestato per droga

“Non volevo ucciderlo, non volevo nemmeno colpirlo. Volevo soltanto spaventarlo”. Avrebbe raccontato la sua versione Roberto Costelli, il 39enne ex paracadutista ora disoccupato che il 22 febbraio scorso ha sparato cinque colpi di pistola nei pressi del campo nomadi di Calcio, ferendo mortalmente il 43enne Roberto Pantic, padre di 10 figli.

Pantic stava dormendo nella sua roulotte, insieme alla moglie e ai figli, rimasti fortunatamente illesi. Quando il boato di cinque colpi di pistola ha spezzato il silenzio della notte: a sparare fu proprio Costelli, in preda ad una volontà ancora da dimostrare di voler semplicemente spaventare il capofamiglia rom, forse per una questione in sospeso.

Una storia in cui non mancano dinamiche ancora da svelare. Circa un mese dopo l’omicidio, il 23 marzo, il 39enne italiano venne pure arrestato per spaccio di droga: in casa i Carabinieri gli trovarono circa una ventina di piante di marijuana, insieme a 12 chili di ‘ganja’ già pronta per essere venduta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini dei militari erano partite proprio da quel campo nomadi, nelle campagne di Calcio. Le prime ipotesi avevano fatto pensare ad un regolamento di conti tra famiglie rom: poi la pista ‘bergamasca’, la confessione, il ritrovamento della pistola. E a breve, il processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento