rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Borno

Donna uccisa e fatta a pezzi, forse la svolta: un volto e un nome grazie ai tatuaggi

La circostanza è ancora in fase di verifica, ma c'è una pista

Una nuova pista per la donna uccisa e fatta a pezzi, ritrovata ormai più di una settimana fa a Paline di Borno, proprio al confine con la provincia di Bergamo: a seguito di una segnalazione – arrivata anche in redazione a Bresciatoday – i carabinieri stanno sondando la pista di un'attrice porno italiana, residente in Lombardia e di cui non si avrebbero notizie da un po'. Tutto da verificare, ma ci sarebbe una corrispondenza evidente di alcuni tra gli 11 tatuaggi censiti dai militari e già diffusi pubblicamente. Questo nella speranza che qualcuno potesse riconoscere la vittima: una strategia che potrebbe aver funzionato.

I tatuaggi

Nel dettaglio, nella lista diffusa dai carabinieri sono presenti i tatuaggi:

  • step by step” sulla caviglia destra;
  • “wanderlust” sulla clavicola destra;
  • “elegance is the“ sulla schiena lato destro;
  •  porzione di disegno sul gomito sinistro;“be brave” sul gomito sinistro;
  • “fly” sul polso destro;
  • “V” rovesciata sulla coscia destra;
  •  “VV” rovesciate sulla coscia sinistra;
  • “te” sul dorso della mano sinistra;
  • tracce tatuaggi sulle dita della mano destra;
  • disegno maculato sul gluteo destro.

“Si diffondono le presenti informazioni affinché i possibili conoscenti della donna nonché i professionisti del settore (tatuatori ed estetiste) possano fornire informazioni utili all'identificazione”, scrivono i carabinieri. 

Le indagini

Le indagini, ricordiamo, sono coordinate dalla pm Lorena Ghibaudo della Procura di Brescia. Il ritrovamento shock risale a poco più di una settimana fa: sul ciglio della strada, abbandonati in 4 sacchi neri, sono stati trovati i resti (tagliati in 15 parti) di una donna di età compresa tra i 30 e i 50 anni, alta circa un metro e sessanta e di corporatura minuta. Ora, forse, la svolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna uccisa e fatta a pezzi, forse la svolta: un volto e un nome grazie ai tatuaggi

BresciaToday è in caricamento