rotate-mobile
Cronaca

Ragazza scomparsa da giovedì: fermato il suo ex fidanzato

In corso le ricerche del corpo all'interno di un laghetto

Un uomo di 33 anni è in carcere presso l'istituto penitenziario di Mantova con la pesantissima accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Sono in corso le ricerche del corpo di una barista ucraina di 23 anni, scomparsa da giovedì. La giovane lavorava in un locale di Castiglione delle Stiviere, l'Event coffee, di proprietà della sorella dell'ex fidanzato.  

Yana, residente a Castiglione delle Stiviere, manca da casa da giovedì sera. Nella notte tra venerdì e sabato i carabinieri hanno fermato e arrestato l'ex fidanzato, Dumitru Stratan, 33enne moldavo. Per lui le accuse sono quelle di omicidio volontario premeditato e occultamento di cadavere.

Dal pomeriggio di oggi sono in corso le ricerche del corpo della giovane. Le attenzioni sono concentrate in un laghetto naturale che si trova nelle campagne a nord di Castiglione delle Stiviere, ai confini con la nostra provincia. Gli investigatori non avrebbero dubbi sul delitto commesso dal moldavo. Sembra che alcune telecamere abbiamo immortalato il 33enne mentre si allontanava da un appartamento, sopra il bar dove lavorava la ex fidanzata, con un sacco nero in spalla. Per il momento la notizia non ha ancora trovato conferma. Ciò che è certo è che l'uomo è in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza scomparsa da giovedì: fermato il suo ex fidanzato

BresciaToday è in caricamento