Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Urago Mella / Rotonda Montiglio Vittorio

Figlio ucciso a coltellate: "L'ho fatto solo per difendermi"

Al via il processo di secondo grado per l'omicidio (giudicato volontario) di Sergio Zucca, ucciso a 40 anni dal padre Franco nel novembre del 2014: è stato condannato a 10 anni di carcere

Condannato a 10 anni di carcere (con rito abbreviato) per l'omicidio del figlio, tra poche ore sarà di nuovo in aula per ribadire quanto ha sempre sostenuto, fin dall'inizio: la sua sarebbe stata una legittima difesa. Sono passati ormai due anni e mezzo, da quella giornata triste. In un palazzo di Brescia, anonimo come tanti, in Via Rotonda Montiglio.

L'ennesima lite, degenerata: padre e figlio di nuovo faccia a faccia, forse l'apice di una tensione che si protrae ormai da cinque anni, dopo la morte della moglie e madre. Era il 19 novembre 2014, ora di pranzo: l'allora 72enne Franco Zucca avrebbe ucciso il proprio figlio (il 40enne Sergio) con un coltello.

Sergio Zucca non è morto subito: è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale. Fu proprio il padre ad allertare i soccorsi, a chiamare i carabinieri: venne subito arrestato. Ma anche in manette, dopo aver comunque confessato il delitto, ha sempre sostenuto di aver agito per legittima difesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlio ucciso a coltellate: "L'ho fatto solo per difendermi"

BresciaToday è in caricamento