Cronaca Offlaga

Offlaga: condannati per omicidio colposo i tre responsabili per la morte di Carlo Bonazza

Aassolti dall'accusa di frode processuale

Sono tre le condanne per la morte di Carlo Bonazza, il 37enne di Offlaga contitolare della società ArcTek, che aveva perso la vita in un incidente sul lavoro nel 2015. Bonazza era sposato con Ilaria Capuzzi, che gestisce un bar ad Offlaga, e padre due figli piccoli. 

Ieri, mercoledì 22 settembre, è terminato il processo di primo grado a carico dei due soci (un 44enne di Offlaga e un 49enne di Gardone ValTrompia) e del committente (un 60enne di Mariano), ritenuti responsabili della morte di Bonazza. La condanna, scrive PrimaBrescia, è stata di due anni e sei mesi di reclusione per il committente e di un anno e otto mesi per gli altri due soci.  

I fatti

Il 9 luglio del 2015 Bonazza stava lavorando alla rimozione di una copertura di amianto  in una struttura in via Zanardelli a Mairano, quando è caduto da dieci metri di altezza picchiando violentemente la testa. Inutili i soccorsi: il 37enne è deceduto il giorno successivo in ospedale a causa delle gravi lesioni riportate.

A indagare sull’accaduto sono stati i carabinieri di Dello.  Dalle prime indagini, sembrava che la vittima si trovasse su un’impalcatura mobile utile per quel tipo di lavori. Successivamente, sarebbe emerso che l’uomo si trovava su una cesta sollevata da un braccio telescopico, non idonea con le norme di sicurezza. I tre responsabili avrebbero quindi occultato le prove e sono stati accusati di frode processuale. Quest'ultima accusa è poi decaduta: il giudice ha confermato l’assenza di manomissione del corpo di Carlo Bonazza, sostenuta dalla difesa, ma anche la responsabilità di omicidio colposo ai tre inquirenti per la violazione delle norme di sicurezza su lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offlaga: condannati per omicidio colposo i tre responsabili per la morte di Carlo Bonazza

BresciaToday è in caricamento