Sversamenti abusivi e moria di pesci: denunciato un allevatore di Offlaga

Denunciato da Polizia Locale e Guardie Ecologiche il titolare di un'azienda agricola al confine tra Offlaga e San Paolo: è accusato di aver sversato liquami di suini nella roggia

Ancora sversamenti abusivi nelle campagne della Bassa Bresciana: la “vittima” questa volta è la roggia al confine tra Offlaga e San Paolo, dove non sono mancate le segnalazioni per un'improvvisa moria di pesci. A causarla, appunto, lo sversamento abusivo di liquami.

La Polizia Locale e le Guardie Ecologiche Volontarie sono riuscite a risalire all'origine dello scarico illecito: si tratta di un'azienda agricola della zona, specializzata nell'allevamento di suini. E proprio i liquami dei maiali sono stati sversati nelle acque del canale.

L'allevatore si è così meritato una denuncia penale per reati ambientali. Non solo: a seguito di un primo sopralluogo, anche la gestione dell'allevamento è stata oggetto di una segnalazione. Se ne occuperà l'Ats di Brescia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento