Sversamenti abusivi e moria di pesci: denunciato un allevatore di Offlaga

Denunciato da Polizia Locale e Guardie Ecologiche il titolare di un'azienda agricola al confine tra Offlaga e San Paolo: è accusato di aver sversato liquami di suini nella roggia

Ancora sversamenti abusivi nelle campagne della Bassa Bresciana: la “vittima” questa volta è la roggia al confine tra Offlaga e San Paolo, dove non sono mancate le segnalazioni per un'improvvisa moria di pesci. A causarla, appunto, lo sversamento abusivo di liquami.

La Polizia Locale e le Guardie Ecologiche Volontarie sono riuscite a risalire all'origine dello scarico illecito: si tratta di un'azienda agricola della zona, specializzata nell'allevamento di suini. E proprio i liquami dei maiali sono stati sversati nelle acque del canale.

L'allevatore si è così meritato una denuncia penale per reati ambientali. Non solo: a seguito di un primo sopralluogo, anche la gestione dell'allevamento è stata oggetto di una segnalazione. Se ne occuperà l'Ats di Brescia.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Va in concessionaria per provare l’auto nuova: si schianta contro il muro

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

Torna su
BresciaToday è in caricamento