Cronaca

La ragazza si ferma allo stop, scoppia la rissa tra il padre e un pensionato

Botte da orbi alla vigilia di Natale: un 50enne e un 70enne sono venuti alle mani dopo una lite per futili motivi. Sul posto la Polizia Stradale

A Natale puoi: non solo abbracci e panettoni, ma pure una zuffa in mezzo alla strada scatenata – così pare – da una ragazza che sarebbe (ri)partita troppo lenta allo stop. E' successo alla sera della vigilia di Natale a Offanengo, piccolo Comune in provincia di Cremona non lontano da Orzinuovi e dai confini bresciani.

Sull'auto davanti, una Volkswagen Polo, ci sono una ragazza appena 18enne e il padre di 50: stanno facendo pratica di guida, quando le strade sono già abbastanza vuote. Dietro di loro una Fiat Panda, guidata da un 70enne: l'uomo avrebbe cominciato a suonare ripetutamente il clacson quando il mezzo davanti a lui si è fermato allo stop, e ha faticato a ripartire. Nonostante avesse la P di “Principiante”.

Zuffa tra botte, spintoni e bastonate

Sono bastati pochi attimi per far scendere dall'auto il 50enne: i due si sono trovati faccia a faccia, prima gli insulti e poi botte e spintoni, finché a un certo punto il 70enne è tornato verso l'altro e ha estratto un bastone di circa mezzo metro e ha colpito in testa il suo improvvisato avversario.

Poco più tardi, sul posto, è arrivata la Polizia Stradale, allertata da alcuni passanti: il 70enne è stato denunciato per lesioni e porto abusivo di oggetto atto ad offendere, entrambi sono stati medicati in ospedale, al pronto soccorso. Tutt'altro che un bell'esempio per la ragazza che sta muovendo i primi passi alla guida di un'auto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ragazza si ferma allo stop, scoppia la rissa tra il padre e un pensionato

BresciaToday è in caricamento