Cronaca

Odolo: piantagione di marijuana, arrestato 28enne

Nei guai anche un operaio 40enne di Castelnuovo Bocca d'Adda, piccolo borgo fuori Cremona

Un giovane e un uomo che coltivavano sostanze stupefacenti sono stati arrestati, in due diverse operazioni, dai carabinieri nel Bresciano e nel Lodigiano.

Nel primo caso i militari della compagnia di Salò e della stazione di Sabbio Chiese hanno messo le manette a un ragazzo bresciano di 28 anni che, già noto per analoghi reati, aveva allestito una piantagione artigianale di canapa indiana a Odolo.

Durante un appostamento notturno, hanno colto in flagranza il 28enne che si apprestava ad irrigare le piante. In tutto sono 14 le piante sequestrate, alte tra i 50 ed i 180 centimetri.

Nel secondo caso i carabinieri di Castelnuovo Bocca d'Adda si sono imbattuti in una piantagione in una stanza nella casa di un operaio di 40 anni.

Uno dei locali dell'abitazione del lodigiano infatti è stata trasformata in una serra per la marijuana, attrezzata con lampade, pannelli isolanti e riflettenti, sistemi di irrigazione, aspirazione e ventilazione, e suddivisa in più reparti in base alla fase di maturazione degli arbusti, fino all'essiccazione finale.


Sono state sequestrate una cinquantina di piante, oltre a decine di confezioni di foglie sminuzzate destinate allo spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Odolo: piantagione di marijuana, arrestato 28enne

BresciaToday è in caricamento