Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Rovato

Rovato: sfrattato, vive in garage senza riscaldamento con figlia di 3 mesi

Per protestare contro la situazione di Mohammed Ghazaz, senza lavoro fisso dal 2009 dopo l'inizio della crisi, l'associazione "Diritti per tutti" ha deciso di occupare il Comune

Continua la battaglia dell'associazione "Diritti per tutti" contro l'emergenza sfratti nella nostra provincia. A Rovato, una trentina di persone ha occupato il comune per protestare contro la situazione che vedeva la famiglia di Mohammed Ghazaz vivere in un garage non riscaldato, con una bimba di soli 3 mesi, dopo essere stata sfrattata nelle settimane scorse.

Mohammed, in Italia dal 1995, ha fatto il gruista fino al 2009 quando ha perso il lavoro per la crisi dell'edilizia e da allora ha svolto solo lavoretti saltuari e precari. Erano presenti attivisti dell'Associazione, del Comitato provinciale contro gli sfratti, dell'Associazione "Il cerchio delle donne della Franciacorta" e del "Tavolo della pace".

Rovato è un comune amministrato da Lega e Pdl; fino a due giorni fa il capogruppo di maggioranza era Pierluigi Toscani, consigliere regionale leghista, accusato dalla Procura di Milano di aver utilizzato i rimborsi elettorali per pagarsi, tra le altre cose, 127 euro di ostriche e dei "gratta e vinci".

Al termine di una trattativa con il sindaco, dopo alcuni momenti di tensione e spintonamenti con polizia locale e carabinieri, si è ottenuto che il Comune si faccia carico dell'affitto di un appartamento, dove potrà trasferirsi la famiglia per un periodo di almeno 4 mesi in cambio della disponibilità di Mohammed a fare volontariato per la comunità del paese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovato: sfrattato, vive in garage senza riscaldamento con figlia di 3 mesi

BresciaToday è in caricamento