rotate-mobile
Cronaca Nuvolera

Fiamme e paura, brucia il presepe vivente: è la terza volta in 7 anni

L'allarme è stato lanciato dal sindaco dopo la segnalazione di un residente 

Una nuvola di fumo e poi le fiamme hanno avvolto villaggio che ospita il presepe vivente tra i più grandi della provincia, quello di Nuvolera. Ancora una volta, un incendio ha devastato parte della rappresentazione della natività che coinvolge centinaia di volontari e attira migliaia e migliaia di visitatori.

Il rogo nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 dicembre, a poche ore dalla rappresentazione andata in scena nel pomeriggio di Santo Stefano: a dare tempestivamente l'allarme, verso le 2 di notte, è stato il sindaco Andrea Agnelli. Svegliato di soprassalto dalla chiamata di un residente di via Cittadella, che segnalava una nube di fumo, il primo cittadino di Nuvolera ha messo in moto la macchina dei soccorsi. In pochi minuti sono arrivati i vigili del fuoco di Salò che hanno domato le fiamme divampate nella capanna degli "arrotini" evitando così che si propagassero all'intero villaggio. Danni contenuti, tanto che non dovrebbe saltare la rappresentazione in programma il giorno di Capodanno: i volontari sono già al lavoro per rimettere tutto a posto. 

Ma restano la rabbia, come i sospetti: dopo due anni di stop causa Covid, la manifestazione ha rischiato di chiudere i battenti prima del previsto a causa del rogo. E non la prima volta che le fiamme devastano il presepe: era già accaduto nel 2015 e nel 2019, quando si sviluppò un incendio di probabile origine dolosa.

I primi accertamenti sembrerebbero escludere la pista dolosa: le fiamme potrebbero essersi originate da uno dei falò accesi durante la rappresentazione, che vengono poi spenti dai volontari: forse una scintilla potrebbe essere però partita, scatenando il rogo. Ma, visti i precedenti,  in paese c'è chi nutre diversi dubbi e sospetti che solo gli approfondimenti e gli accertamenti delle forze dell'ordine potranno eventualmente dissipare.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme e paura, brucia il presepe vivente: è la terza volta in 7 anni

BresciaToday è in caricamento