Cronaca SS 45bis

Quinta spaccata dell'anno al bar "Tange" di Nuvolera, i proprietari sono esasperati

L'ultimo assalto lo scorso mercoledì. I ladri sono sempre entrati in azione di notte, a volto coperto, per portarsi via magri bottini. A preoccupare i titolari, una giovane coppia, sono i danni arrecati al bar. Il penultimo colpo gli sarebbe costato 35 mila euro

immagine di repertorio

NUVOLERA. Esasperati, assediati, perseguitati. Si sentono così Sonia e il suo compagno, gestori del bar "Tange". Il loro locale, che si 'specchia’ sulla ss 45 bis, è stato preso di mira da una banda di malviventi da circa un anno. In 12 mesi la coppia ha subito ben 5 colpi, l'ultimo dei quali si è verificato lo scorso mercoledì.

Un incubo cominciato il 4 settembre del 2014 e che nemmeno gli ingenti investimenti fatti per aumentare la sicurezza del bar sono riusciti ad arrestare. La coppia è ricorsa alla vigilanza privata ed ha anche installato un impianto d'allarme, ma nulla è servito a scoraggiare i malviventi che spaccano porte, vetrine e cancelli per portarsi via pochi spiccioli e le sigarette.

Come le altre, anche l'ultima irruzione è avvenuta durante la notte ed è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza, ma i banditi hanno agito celando il volto con un passamontagna, rendendo così difficile la definizione dell'età. Il sospetto dei proprietari è che ad agire siano sempre le stesse persone: quattro uomini.

Più che il maltolto, a pesare sulle casse dell'attività sono i danni provocati, come la coppia ha raccontato al quotidiano Bresciaoggi. Solo Il penultimo blitz sarebbe costato 35 mila euro. Cifre che rendono complessi anche i rapporti con le compagnie assicurative. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quinta spaccata dell'anno al bar "Tange" di Nuvolera, i proprietari sono esasperati

BresciaToday è in caricamento