Soldi per la droga, minaccia di morte la madre e la nonna 96enne

Il giovane uomo avrebbe anche danneggiato la macchina della madre: ora è in carcere

Foto d'archivio

Un uomo di 39 anni è stato arrestato dai carabinieri di Nuvolento per maltrattamenti in famiglia, estorsione e danneggiamenti. A subire le violenze, soprattutto psicologiche, e le continue richieste di denaro, erano la madre e la nonna del giovane uomo, abituale consumatore di droga.

Una storia triste che - stando a quanto riportato dal Giornale di Brescia- andava aventi da tempo: il 39enne di casa a Nuvolento avrebbe subissato prima la madre e poi la nonna di 96 anni con continue richieste di soldi per pagarsi la droga. Le due donne hanno fatto di tutto per aiutarlo a combattere la dipendenza: stanche e preoccupate hanno cominciato a non assecondare più le sue richieste.

A quel punto il 39enne avrebbe perso la testa: cominciando a minacciare di morte e assumendo atteggiamenti sempre più violenti. Durante la una crisi di rabbia, avrebbe pure danneggiato pesantemente l'auto della mamma.

A madre e figlia non è rimasto altro che rivolgersi ai carabinieri di Nuvolento che, dopo aver accertato tutti gli episodi riferiti dalle due donne, hanno arrestato il 39enne. Il tribunale ha convalidato la misura e per lui si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento