Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Via Gavardina

Tenta di scippare una donna sulla ciclabile, poi calci e pugni ai carabinieri

L'episodio nei giorni scorsi a Nuvolento, nella zona della Gavardina. In manette un 44enne di casa a Calvagese della Riviera

Foto di repertorio

Il tentato scippo, le urla, l'inseguimento e infine le botte. Una sequenza da paura, andata in scena nei giorni scorsi a Nuvolento, nella zona della Gavardina. A seminare il panico un 44enne di origine nordafricana: prima ha avvicinato una donna, tentando si strapparle una collana, poi ha malmenato i carabinieri che lo hanno fermato dopo un inseguimento sulla pista ciclabile.

Gli è andata male, in entrambi i casi. La vittima dello scippo si è infatti difesa e il malvivente non è riuscito a sottrarle la catenina. La sua fuga è durata lo spazio di pochi metri: due militari della stazione di Nuvolento lo hanno infatti raggiunto ed è scattata una violenta colluttazione.  Nonostante la raffica di calci e pugni rifilati ai Carabinieri, il 44enne non è riuscito a evitare l'arresto.

Nel parapiglia uno dei due militari ha rimediato un lieve trauma cranico e lesioni alle costole: è stato portato in ospedale per le cure del caso e dimesso con una prognosi di 7 giorni. Il 44enne è invece stato processato per direttissima: il giudice ha convalidato la misura cautelare, sottoponendo l'uomo all'obbligo di dimora nella sua abitazione di Calvagese della Riviera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di scippare una donna sulla ciclabile, poi calci e pugni ai carabinieri

BresciaToday è in caricamento