Spacciava al bar, in casa quasi mezzo chilo di droga: arrestato giovane operaio

In manette un ragazzo di appena 21 anni di origini albanesi: in casa i carabinieri hanno sequestrato 4 etti di droga tra hashish e marijuana

Marijuana porta a porta per i suoi clienti della Valle Sabbia? E' una delle domande a cui cercano di rispondere i carabinieri di Nuvolento, che hanno arrestato un 21enne di origini albanesi, di professione operaio e fino ad oggi incensurato, a quanto pare intento a spacciare erba in un bar di Prevalle.

I militari non escludono infatti che quella fosse solo una delle tante tappe, per portare la droga (quasi) a domicilio ai suoi clienti più affezionati. Il 21enne in realtà è stato beccato per caso: durante un controllo di routine i carabinieri in servizio hanno annusato un insolito odore di marijuana.

In casa quasi mezzo chilo di droga

In tasca il giovane ne aveva due grammi, e altri nascosti in macchina. La perquisizione domiciliare ha permesso di smascherare la redditizia attività del ragazzo: nella sua casa di Nuvolento sono stati recuperati più di 300 grammi di marijuana e più di 100 grammi di hashish.

Oltre alla droga, i carabinieri hanno sequestrato anche due bilancini di precisione e circa 400 euro in contanti. Trasferito in carcere, è stato processato per direttissima: il giudice non solo ne ha convalidato l'arresto, ma l'ha condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento