menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emergenza Coronavirus al Civile di Brescia © Bresciatoday.it

Emergenza Coronavirus al Civile di Brescia © Bresciatoday.it

Maxi-ospedale da campo al centro fiera: ospiterà 250 malati da Coronavirus

Il progetto è in discussione in Regione, forse a breve il via libera: nuovo ospedale da campo al Brixia Forum, ospiterà 250 malati di cui 100 in terapia intensiva. 50 posti anche al Paolo VI

La bozza del progetto-lampo è già stata condivisa nella serata di martedì in Regione: l’iniziativa coinvolgerà ovviamente anche il Civile e l’Ats di Brescia. Negli spazi del Centro fiera di Brescia verrà realizzato un maxi-ospedale da campo, in grado di accogliere almeno 250 pazienti colpiti da Covid-19: saranno 150 per la degenza ordinaria e altri 100 di terapia intensiva. Al grande (e nuovo) ospedale da campo si affiancherà anche un piccola struttura di supporto, al Centro Paolo VI di Via Calini, che da qui a breve dovrebbe accogliere una cinquantina di pazienti in fase di guarigione.

Coronavirus: la crisi dei posti letto

Autorità ed enti sanitari sono quasi spalle al muro per l’estendersi del virus: in tutta la provincia di Brescia sono già stati superati più di mille casi. E la media regionale dei ricoveri è di circa un positivo su due: al Civile ne sono già ricoverati circa cinquecento, e tra martedì e mercoledì sono stati occupati gli ultimi posti letto, in tutto una dozzina. Intervenire è quanto mai necessario.

Non c’è solo il Brixia Forum di Via Caprera, un’area da oltre 20mila metri quadrati, nei progetti della Regione. L’assessore al Welfare Giulio Gallera ha confermato la possibilità di realizzare una struttura temporanea (da 500 posti letto, tutti di terapia intensiva) negli spazi della Fiera di Milano: “Il progetto è pronto – ha detto – ed è già nelle mani della Protezione civile”. 

In arrivo più di 400 nuovi medici e infermieri

Sul campo, intanto, sono attesi più di 400 tra nuovi medici e infermieri. “Pubblicheremo un bando per medici specializzandi e infermieri che verranno assunti con contratti co.co.co – dice ancora Gallera – Abbiamo 200 medici specializzandi che possono intervenire subito: tutti medici specializzandi del quarto e quinto anno, già nelle graduatorie degli ospedali, che potranno essere assunti dalle strutture con contratti a tempo determinato”. Non solo: nei prossimi due giorni si laureeranno 250 infermieri, anche a Brescia. “Potranno entrare subito in servizio”, annuncia Gallera. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento