rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Cazzago San Martino

Nuova discarica in Franciacorta: in progetto un impianto da 180.000 tonnellate

Circa 180mila tonnellate l'anno, ovvero 750 al giorno: sono questi i numeri del nuovo impianto di “gestione” di rifiuti non pericolosi (inerti, terre e rocce) in progetto tra Cazzago e Rovato

Nuova discarica in vista in località Bertola-Bonfadine, al confine tra Cazzago San Martino e Rovato: l'impianto (che verrà realizzato dalla società Bettoni) dovrebbe avere una capacità di stoccaggio di circa 180mila tonnellate all'anno, 750 al giorno, e si svilupperà lungo una superficie di oltre 3200 metri quadrati.

Lo scrive Bresciaoggi: sono questi giorni decisivi per l'iter autorizzativo, già ben avviato, e che non prevede (così ha deciso la Provincia) nemmeno la Via, la Valutazione d'impatto ambientale. L'impianto si trova tra l'altro nell'Ambito estrattivo (Ate) numero 9, lo stesso della contestata discarica Macogna.

Certo questi sono altri numeri, ma in zona la preoccupazione è alta. La discarica sarà attrezzata per contenere e “gestire” rifiuti non pericolosi, tra cui macerie e inerti dell'edilizia, terre e rocce, miscele bitumose.

I primi a dare l'allarme sono gli ambientalisti di Legambiente, che lanciano una frecciatina alle istituzione: “Rimproveriamo il fatto che un'associazione come la nostra, non sia stata in nessun modo informata – ha detto Silvio Parzanini – e chiediamo ai due Comuni coinvolti come sia stato possibile non intervenire con la necessaria determinazione per spegnere sul nascere qualsiasi velleità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova discarica in Franciacorta: in progetto un impianto da 180.000 tonnellate

BresciaToday è in caricamento