Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Corte Franca

Pugno e frattura al cranio fuori dalla disco: l'aggressore è un giovanissimo bresciano

Inviduato l'aggressore che ha quasi spaccato il cranio a un ragazzo di 20 anni di Ghisalba, provincia di Bergamo: si tratta di un minorenne bresciano, ora denunciato in stato di libertà

E' stato soccorso che era in una pozza di sangue. Ricoverato in Rianimazione e sottoposto a un delicato intervento chirurgico, il ragazzo è ancora al Civile, in prognosi riservata, ma sarebbe ormai fuori pericolo e le sue condizioni in deciso miglioramento.

Ricostruito anche il motivo della violenta lite: il 20enne insieme a un gruppo di amici bergamaschi stava per salire sul pulmino privato noleggiato per andare e tornare dalla discoteca. Dall'altra parte il gruppetto di più o meno coetanei bresciani.

Convinti si trattasse di un autobus “pubblico”, e quindi aperto a tutti, hanno preteso di salire forse senza capire il motivo del diniego. Il resto è storia già vista: volano prima le parole e poi le mani, gli spintoni e i pugni. E per una cavolata, un ragazzo ha rischiato la vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno e frattura al cranio fuori dalla disco: l'aggressore è un giovanissimo bresciano

BresciaToday è in caricamento