Pugno e frattura al cranio fuori dalla disco: l'aggressore è un giovanissimo bresciano

Inviduato l'aggressore che ha quasi spaccato il cranio a un ragazzo di 20 anni di Ghisalba, provincia di Bergamo: si tratta di un minorenne bresciano, ora denunciato in stato di libertà

Grazie al supporto della security della discoteca, è stato rapidamente individuato dai carabinieri il giovane aggressore che ha fratturato il cranio a un ragazzo di 20 anni di Ghisalba, provincia di Bergamo, a seguito di una violenta lite andata in scena nella notte tra sabato e domenica all'esterno del Number One di Corte Franca.

Si tratta di un ragazzo bresciano ancora minorenne, ora denunciato in stato di libertà. Nessuno fino a poche ora sapeva chi potesse essere l'aggressore: stando alle prime testimonianze raccolte, il 20enne bergamasco poteva essere stato colpito alla testa con un oggetto metallico.

Non è andata così: colpito al volto con un pugno, ha poi sbattuto il capo sulla ghiaia del piazzale. Nessuno comunque si era accorto dell'autore del colpo, che alla vittima poteva costare caro, se non carissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento