Occupano un’area privata e fanno pagare il parcheggio: arriva la Polizia

Già sgomberati dal Palaleonessa, e in passato anche da Via Ghislandi, i nomadi tornano protagonisti delle cronache cittadine: ecco com’è andata

Foto d’archivio

Non solo hanno occupato abusivamente un’area, anche se dismessa, di proprietà di Brescia Mobilità: ma hanno pure organizzato una sorta di parcheggio, altrettanto abusivo, indossando i giubbini catarifrangenti e fingendosi parcheggiatori autorizzati. E qualcuno purtroppo ci è cascato, prima dell’intervento della Polizia Locale.

E’ successo domenica di fianco al Palaleonessa di Via Caprera, il palazzetto dello sport dove gioca il Basket Brescia: proprio in occasione della partita, un gruppetto di nomadi - sempre quelli già sgomberati da Via Ghislandi e da Roncadelle - ha forza i cancelli di un’area dismessa un tempo adibita a parcheggio. E qui ha fatto parcheggiare alcuni (ignari) tifosi.

La situazione è stata risolta con l’intervento della Polizia locale: i nomadi erano già stati fatti allontanare dal palazzetto, dove si erano sistemati da qualche settimana. Ma sono tornati alla carica a poche decine di metri di distanza, appunto occupando un’altra area privata. Nessun problema di ordine pubblico, almeno per ora: ma la situazione è tutt’altro che risolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento