Dal Comune no a piazza Loggia per la manifestazione pro accoglienza

La manifestazione per l'accoglienza ha avuto come capolinea piazza Vittoria anziché la desiderata piazza Loggia. Motivo? Il diniego dell'Amministrazione comunale

Foto di repertorio

BRESCIA - "In cammino verso l'altro. Marcia per l'accoglienza per sostenere il diritto alla fuga": è il nome della manifestazione programmata per ieri, sabato 31 ottobre, da diverse sigle sindacaliste e associazioni (Forum Provinciale Asilo Terzo Settore, Consulta per la Pace, Cgil, Cisl, Uil, Mcl, Acli, Emergency, Pax Christi e Cascina Clarabella) partita da piazza Loggia alle 14.30 in direzione finale piazza Vittoria.

Impossibile concludere il corteo nello stesso luogo di partenza.

La Loggia ha detto no. A quanto pare la piazza, che ospita, come fa notare il Corriere della Sera ed. Brescia, ogni genere di manifestazione con il plauso del sindaco, non è adatta per questo tipo di iniziative. 

Ad ogni buon conto, la "camminata" ha visto l'adesione di migliaia di persone che hanno sfilato pacificamente e senza l'ombra di un problema per la città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento